SHOPPING E CONTRAFFAZIONE IN THAILANDIA

La Thailandia è una vera tentazione per le tasche dei turisti, con tutte le sue bancarelle, i mercati ed i centri commerciali.

Il fulcro asiatico dello shopping e soprattutto della contraffazione.

E’ possibile trovare in quasi tutte le città oggetti che vanno da semplici capi d’abbigliamento , come scarpe , t-shirt e cinture, a borse ed altri accessori.

Sicuramente di grande interesse sono anche gli oggetti di artigianato locale.

A Bangkok c’è un grosso centro commerciale MBK Center , dove accanto a negozi griffati si trovano bancarelle con gli stessi oggetti che vedete esposti nelle vetrine, ma contraffatti.

Il centro MBK è suddiviso in piani e ad ognuno di essi corrisponde un settore merceologico differente (abbigliamento, gioielleria, elettronica, etc.)

Abbiamo trovato di tutto, imitazioni dei più recenti smartphone, borse delle griffe più famose, orologi, obiettivi per macchine fotografiche reflex e per tornare alla normalità souvenirs e abbigliamento.

Inutile precisare che anche qui è d’obbligo contrattare per avere un prezzo migliore, ci è capitato di soffermarci a guardare uno smartphone e dopo 10 minuti di chiacchierata il prezzo era già sceso del 50%.

Acquistando nei negozi con regolare scontrino è possibile richiedere il rimborso dell’iva per turisti, cioè richiedere la restituzione IVA pagata per ogni acquisto che in Thailandia è del 7%, per le modalità di rimborso vi rimando ad un articolo dove è tutto dettagliatamente spiegato.

Ancora a Bangkok c’è il night market di Patpong, raggiungibile con l’autobus n.15 dalla zona di Kaohsan Road, non è molto grande , ma ben fornito.

Si sviluppa in due strade parallele con negozietti e bancarelle , dove gli oggetti in vendita sono quasi sempre gli stessi, unica pecca di questo mercato è che è completamente circondato da locali di streep tees, lap dance e sicuramente prostituzione.

CHIANG MAI 

Qui a Chiang Mai c’è un enorme night market, che vale davvero la pena vedere, tornandoci  per più di una sera sono riuscita a trovare sempre qualche vicolo o qualche settore inesplorato.

Qui abbiamo fatto i migliori acquisti, vasta scelta, prezzi bassi e qualità migliore.

Gli oggetti contraffatti , almeno quelli analizzati da vicino , hanno una fattura migliore rispetto a quelli trovati a Bangkok e tantissimi sono gli oggetti di artigianato locale a prezzi molto bassi (Agende fatte a mano, porta candele, bracciali, abbigliamento tradizionale).

PHUKET 

Nei diversi posti di Phuket visti (Patong, Kata, Phuket Town, Phi phi island) troverete anche qui molti negozi e bancarelle, ma sicuramente si nota la differenza di prezzo con le due città precedenti.

Sono posti molto turistici e dal cibo ai souvenirs i prezzi cambiano, sono notevolmente più alti rispetto allo standard Thailandese, ma sicuramente ancora convenienti rispetto a quello Italiano.

Alla fine del mio tour se dovessi consigliarvi un posto dove fare acquisti , sarebbe sicuramente il night market di Chiang Mai.

Related posts

Leave a Comment

34 − = 25